frullati

D’estate abbiamo sempre la sensazione di avere il girovita allargato e appesantito. Tuttavia ci sono alcuni alimenti che sono amici della nostra linea. Sto parlando dei frullati a base di frutta, verdura ed erbe depurative che ci aiuteranno a ritrovare la forma perduta in pochi giorni.

Consumali regolarmente e, dopo poco tempo, inizierai a vedere i primi risultati: l’importante è alternare il momento d’assunzione.
Prova a seguire questo  schema:
  • Giorno 1: consuma il frullato a colazione.
  • Giorno 2: consuma il frullato a pranzo.
  • Giorno 3: consuma il frullato a cena.

Consuma un frullato al giorno per dieci giorni seguendo questo schema, dopodiché consumalo nel momento della giornata che preferisci.

Come si preparano i frullati dietetici?

Basta creare un mix di frutti ed evitare tassativamente di zuccherare il composto.

Qual è il frullato più adatto alle tue esigenze?
  • Per preparare un centrifugato sgonfiante, utilizza: 5 gambi di sedano, 2 carote, 1 asparago, 1 cucchiaio di tisana al finoscchio diluita in acqua.
  • Per dire addio alla cellulite prova, invece, 1 kiwi e 2 fette di ananas diluiti in un bicchiere di centella asiatica.
  • Per una depurazione naturale, prepara il tuo frullato con 2 barbabietole, 1 bicchierino di succo di mela e qualche goccia di limone.
  • Mezza mela verde, 1 gambo di sedano, 3 carote ed 1 fetta d’anguria per un effetto altamente diuretico.
  • Se invece vuoi disintossicarti, preparalo con 1 fetta di zenzero, 2 carote e 1 bicchiere di succo di mela.

Affinchè il frullato abbia il risultato sperato non esagerare con il cibo e col sale e accompagna il tutto con lo sport.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciotto + uno =