Home Alimentazione Alimentazione vegetale: in cosa consiste? Quali benefici comporta?

Alimentazione vegetale: in cosa consiste? Quali benefici comporta?

alimentazione-vegetale

Sempre più persone decidono di approcciarsi ad un regime alimentare del tutto vegetale, scegliendo di escludere gli alimenti di origine animale. Inizialmente potrebbe non essere facile, ma questa scelta può apportare numerosi benefici. In questo articolo vedremo in cosa consiste un’alimentazione vegetale e quali benefici comporta.

Scegliere un regime alimentare vegetale è sempre più comune, molte persone sentono l’esigenza di cambiare le proprie abitudini di vita ed approcciarsi ad una alimentazione più sana. Questa scelta dipende da diversi fattori: etici, che vanno a tutela dell’ambiente e del mondo animale, o motivi di salute o di benessere fisico.

Qualsiasi siano le motivazioni, approcciarsi ad una nuova alimentazione non è facile, soprattutto perché si stravolgono determinate abitudini. Ad oggi però ci sono numerosi alimenti vegetali, facilmente reperibili in qualsiasi supermercato, che possono sostituire all’interno di una dieta bilanciata qualsiasi tipo di prodotto di origine animale, come carne, pesce e formaggi.

In cosa consiste l’alimentazione vegetale? Quali cibi assumere?

Molte persone pensano che escludere la carne dalla propria dieta porti a delle carenze, o comunque credono che la scelta degli alimenti sia limitata, ma non è assolutamente così. Una dieta vegetale ben equilibrata che prevede legumi, cereali, frutta fresca e frutta in guscio e consente di assumere le giuste sostanze nutritive, offre una scelta varia e completa, che oltre ad essere molto gustosa può avere anche effetti benefici sulla salute.

Ma cosa si mangia? Dalla frutta alla verdura ricche di vitamine, ai legumi (soia, lenticchie, ceci, fagioli) contenenti ferro, minerali, calcio e vitamina B, per passare ai cereali, di qualsiasi tipologia, ricchi di fibre.

Grazie alla soia molti cibi possono essere riprodotti in versione 100% vegetale come, per esempio, le cotolette di soia, gli hamburger di soia, alcuni tipi di salumi vegetali, ma anche prodotti come lo yogurt vegetale e le bevande di soia con cui poter creare tante ricette golose.

Benefici dell’alimentazione vegetale

I benefici per la salute e l’organismo sono vari. Ricerche e studi hanno dimostrato che una dieta vegetale riduce il rischio di numerose malattie e problematiche. Vediamo di seguito qualche esempio:

  • Riduzione del rischio di tumori: le ricerche hanno dimostrato che i soggetti che conducono una dieta vegetale sono meno soggetti all’insorgenza di tumori, soprattutto al colon, grazie all’elevata presenza di fibre antiossidanti e ad una riduzione di grassi alimentari e carcinogeni che si formano durante la cottura della carne.

  • Riduzione del rischio di diabete ed obesità: grazie alla ridotta assunzione di grassi.
  • Riduzione del rischio di malattie cardiache: grazie al bassissimo consumo di grassi saturi, maggiormente presenti nella carne e contribuita dalla maggiore assunzione di antiossidanti presenti nei vegetali che proteggono anche le nostre cellule dai danni dei radicali liberi.
  • Mantenimento di una pressione arteriosa bassa: le ricerche affermano che i soggetti che assumono alimenti vegetali mantengono una pressione arteriosa bassa e stabile grazie all’elevato consumo di frutta e verdura.
  • Minori problemi digestivi: l’assunzione di fibre riduce problemi come la stitichezza e la malattia diverticolare.
Riassumendo i benefici principali dell’alimentazione vegetale sono contenuti in:

Fibre alimentari: un insieme di composti che agiscono positivamente nell’organismo, facilitando il transito, regolando l’intestino, donando maggiore senso di sazietà e riducendo i livelli nel sangue di trigliceridi, colesterolo e favorendo un tasso glicemico basso nei pasti.

Fitocomposti: presenti solo nei cibi di origine vegetale sono dei composti bioattivi ottimi per la salute perché modulano molte attività biologiche favorendo risultati positivi nell’essere umano. Molte ricerche hanno dimostrato come questi composti presenti nei vegetali apportano effetti benefici per l’organismo.

Grassi: definiti anche grassi insaturi o “buoni” come l’olio extravergine d’oliva i legumi o i semi oleosi, vanno privilegiati rispetto ai grassi saturi presenti invece nella carne e nei derivati, perché i grassi buoni sono ottimi alleati dell’apparato cardiovascolare.

Benefici per l’ambiente

Il periodo che stiamo vivendo non è sicuramente facile, il surriscaldamento globale e i drastici cambiamenti climatici stanno peggiorando e diventando insostenibili per l’essere umano ma anche per gli animali. Chi segue un regime alimentare vegetale, oltre che apportare benefici alla propria salute contribuisce anche al rispetto dell’ambiente e dell’ecosistema.

Gli allevamenti utilizzano maggiori risorse idriche e di suolo, tendono ad utilizzare più gas serra rispetto alle coltivazioni di alimenti vegetali quali legumi e frutta a guscio.

Inoltre mangiare 100% vegetale contribuisce ad evitare gli sprechi alimentari.

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitter Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

4 × 5 =