Home Gli Speciali É possibile curare la miopia?

É possibile curare la miopia?

curare-miopia

La miopia è il più comune difetto della vista ed interessa oltre il 30% della popolazione europea. Essa si manifesta con una riduzione della vista da lontano e con la difficoltà di mettere a fuoco ciò che si ha davanti. Talvolta questo disturbo visivo può essere anche  associato ad altri difetti visivi, come astigmatismo e presbiopia.

La miopia si misura in diottrie negative che esprimono la potenza delle lenti necessarie a un occhio miope per vedere bene. La misurazione avviene facendo leggere su tavelloni appositi lettere o numeri. Quanto più piccoli sono i simboli riconosciuti, tanto maggiore à l’acutezza visiva. Non a caso, gli occhi sani hanno una capacità visiva di dieci decimi (10/10).

Quali sono le cause della miopia?

Le cause principali della miopia possono essere:

  • bulbo oculare maggiore della norma;
  • eccessiva curvatura della cornea o del cristallino più lungo;
  • eccessivo potere refrattivo del cristallino (miopia d’indice).
Quali sono gli altri sintomi di questo disturbo visivo?

La miopia, oltre alla visione sfocata quando si guardano oggetti lontani, può essere accompagnata anche da altri sintomi quali la necessità di strizzare gli occhi per vedere chiaramente ed, infine, mal di testa causato dall’affaticamento degli occhi.

Quanti tipi di miopia esistono?

Esistono due diversi tipi di miopia: semplice ed elevata. La prima è un disturbo comune ed è un difetto visivo inferiore a -6 diottrie che compare con lo  sviluppo fisico e non può essere prevenuta; mentre la seconda va oltre le -6 diottrie ed è da considerarsi una miopia patologica o degenerativa in quanto provocata da un eccessivo allungamento del bulbo oculare. 

I trattamenti per la miopia

Questo disturbo visivo si può correggere con occhiali o lenti a contatto. Ma la domanda che si pongono tutte le persone miopi è un’altra: è possibile curare la miopia? La miopia è un difetto visivo curabile con le innovative tecniche di chirurgia refrattiva laser: Smile, PRK e Femtolasik.

Tuttavia, soltanto dopo un’accurata e completa visita refrattiva è possibile stabilire il trattamento chirurgico laser più indicato per il paziente.

L’intervento di chirurgia che, viene eseguito in regime ambulatoriale, ha una durata di circa 15 minuti circa per ciascun occhio. I trattamenti laser vengono eseguiti ad entrambi gli occhi durante la stessa seduta e grazie alla somministrazione di gocce di collirio anestetico sono completamente indolori.

Dove sottoporsi alla chirurgia laser?

Se avete deciso di sottoporvi alla chirurgia laser per correggere il vostro difetto visivo, vi suggeriamo di non essere frettolosi riguardo alla scelta della clinica. La soluzione migliore è rivolgersi ad una clinica specializzata che dispone di tecnologie avanzate ed ha un approccio personalizzato con ciascun paziente. Ogni caso è diverso, per questo una tecnica potrebbe essere migliore di un’altra e viceversa. Inoltre, ci sono pazienti che possono aver bisogno di suddividere l’operazione in due sedute. Qui entra in gioco la professionalità e l’esperienza dell’oculista nel consigliare il miglior iter da seguire per curare definitivamente la propria miopia e dire finalmente addio ad occhiali e lenti a contatto.

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitter Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

due × tre =