insonnia

Di notte quando si è assaliti dai brutti pensieri, bisogna fare i conti con l’insonnia ed addormentarsi velocemente diventa una missione impossibile. Dormire almeno otto ore è, però, importante. Dunque per non incorrere in una notte da dimenticare, occorre:
•  Cercare di andare a letto e svegliarsi sempre alla stessa ora.
•  Non assumere caffeina nel tardo pomeriggio e durante la sera.
•  Non utilizzare smartphone e tablet un’ora prima di andare a letto.
•  Creare un ambiente ottimale per dormire cioè buio, silenzioso e fresco.
•  Fare qualche attività rilassante prima di mettersi a letto come leggere un libro, fare stretching, fare un bagno o ascoltare musica rilassante.

Combattere l’insonnia pensando positivo

Se dopo aver provato a seguire questi semplici accorgimenti non riuscirete ancora a dormire, provate a:
1. Prendere un quaderno e una penna per scrivere tutto quello che vi passa per la mente
Utilizzare una penna e un pezzo di carta per scrivere tutto ciò che vi passa per la testa vi aiuterà a prendere sonno.
Scrivere un diario se non vi aiuterà a risolvere il vostro problema, almeno allontanerà un po’ di energia negativa dal vostro sistema nervoso.
2. Accendere po’ di musica ambient
Il tipo ideale di musica da ascoltare quando si sta cercando di dormire è la musica ambient strumentale, a basso o medio volume.
3. Seguire una meditazione orientata ad allontanare lo stress e l’ansia
La meditazione rilassa la mente e il corpo, per questo potrebbe aiutarvi a risolvere i vostri problemi di stress, ansia e insonnia.
4. Convertire i vostri pensieri negativi in pensieri positivi
Questo certamente non è facile, ma è molto importante provare a farlo, soprattutto se si sta attraversando un momento difficile.  Se siete stressati a causa del lavoro, provate a pensare a cosa amate di esso e sarate meno spaventati dai vostri nuovi obiettivi.
5. Provare qualche esercizio mentale che vi distolga dai pensieri negativi
Forse tutto ciò che serve è un po’ di distrazione. Qualche semplice esercizio mentale potrebbe allontanare le vostre preoccupazioni.  Ad esempio, con gli occhi chiusi, potreste provare a ricordare qualcosa che vi ha reso felici, in modo tale da ritrovare il buon umore e con esso il sonno perduto.

Se ti è piaciuto questo articolo, leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+Instagram!

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 − 2 =