omocisteina

L’omocisteina è un esame raccomandato in gravidanza, a tutte quelle donne che soffrono di problemi cardiovascolari, osteoporosi e sindrome metabolica. Per il resto, nessuno si sottopone mai a questo esame clinico. Per quale motivo? E’ inutile sottoporsi a questo tipo d’esame? E’ troppo costoso? La risposta a queste domande è no. Ma allora per quale motivo i medici non vogliono prescriverlo? Scopriamo insieme a cosa serve l’omocisteina…

Tutto ciò che c’è da sapere sull’omocisteina

omocisteina

L’omocisteina è un nuovo marcatore vascolare. Si tratta di un aminoacido che annuncia l’arrivo di ictus e infarto. Studi scientifici hanno, infatti, dimostrato che un con un incremento di questo aminoacido è possibile predire il rischio di ictus e infarto. Proprio per questo motivo le persone che soffrono di obesità e gli anziani dovrebbero tenere sotto controllo i livelli per evitare questi problemi.

omocisteina

Gli studi scientifici

Due contribuiti pubblicati di recente nel Journal of American College of Cardiology, hanno dimostrato che l’aumento dell’omocisteina nel sangue è strettamente collegato con gli eventi cardiovascolari. Proprio per questo, l’iperomocisteinemia è da considerarsi un fattore di rischio cardiovascolare. Esso può, infatti, contribuire allo sviluppo dell’aterosclerosi, favorire la formazione di coaguli, ridurre la flessibilità delle arterie e vene ed essere alla base di ipertensione e colesterolo alto.

Perché è importante sottoporsi a questo esame?

Effettuando questo esame di laboratorio è possibile prevedere il 50% degli eventi cardiovascolari e, di conseguenza, tenerli controllo. Le persone con normali livelli di omocisteina corrono, infatti, un rischio di malattia coronarica e ictus, rispettivamente dell’11% e del 19% più basso rispetto a persone con livelli alti.

omocisteina

Dal momento che un esame di questo tipo costa poco più di 10 euro e che la sua efficacia nella prevenzione delle patologie cardiovascolari è scientificamente provata, viene da chiedersi come mai i medici non lo prescrivano. Viene da pensare che non lo facciano per interessi di tipo economico. Come spiegava il Dottor Berrino in un video shock, molti medici non hanno interesse a prevenire perché la sanità si sta trasformando in una grossa industria dove l’unico interesse è fatturare. Capirete bene che se non ci sono malati, non ci sarà capitale. Ecco perché molte cure miracolose, a volte, vengono tenute nascoste. Per fortuna, non tutti i medici ragionano allo stesso modo ed esistono ancora dei professionisti seri che svolgono il loro lavoro con amore e non intendono lucrare in alcun modo sulla salute dei pazienti.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+Instagram!

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 + 5 =