acqua di cocco
Spread the love

Negli ultimi tempi, l’acqua di cocco è diventata una bevanda molto alla moda. Dietro questa tendenza si nascondono diversi fattori: è gustosa, rinfrescante e in più contiene sostanze nutritive importanti che la rendono ricca di proprietà benefiche.

Scopriamo insieme gli 8 benefici per la salute dell’acqua di cocco:

1.L’aqua di cocco è estratta dalle noci di cocco e non necessita di alcuna lavorazione, per questo si configura come una bevanda genuina composta per il 94% di acqua. Questa particolare acqua non va confusa con il latte di cocco in quanto si tratta un prodotto naturale che viene estratto dal cocco mentre il latte è una creazione dell’uomo. Il latte di cocco viene prodotto aggiungendo dell’acqua al cocco grattugiato.

Una tazza di acqua di cocco da 250 grammi contiene 46 calorie, nonché:

Carboidrati: 9 grammi.
Fibra: 3 grammi.
Proteine: 2 grammi.
Vitamina C: 10% della RDI.
Magnesio: il 15% della RDI.
Manganese: il 17% della RDI.
Potassio: il 17% della RDI.
Sodio: 11% della RDI.
Calcio: 6% della RDI.

2. Ha forti proprietà antiossidanti in quanto migliora lo stress ossidativo e contrasta la formazione di radicali liberi.

3. Può avere benefici contro il diabete: la ricerca ha dimostrato che l’acqua di cocco può abbassare i livelli di zucchero nel sangue e migliorare altri indicatori di salute.

4. Può aiutare a prevenire i calcoli renali: bere liquidi a sufficienza è importante per la prevenzione di calcoli renali. Uno studio ha dimostrato che questa particolare acqua può essere migliore delle altre nel combattere questo disturbo.

5. Bere acqua di cocco può essere utile per ridurre il rischio di malattie cardiache.

6. E’ un’ottima bevanda per mantenere la pressione sanguigna sotto controllo.

7. L’ acqua di cocco è la bevanda ideale per ripristinare l’idratazione e il reintegro degli elettroliti persi durante l’esercizio fisico.

8. Questa acqua, a differenza delle altre, è leggermente dolce e ha un leggerissimo sapore di nocciola, in più contiene pochissime calorie e carboidrati.

È inoltre possibile acquistare l’acqua di cocco in bottiglia presso i negozi di alimentari oppure estrarla direttamente dalle noci di cocco. Se avete intenzione di autoprodurre acqua di cocco vi consiglio di conservare il cocco in frigo e consumarlo entro 2/3 settimane dall’acquisto.

Se, invece, avete intenzione di acquistarla assicuratevi di leggere la lista degli ingredienti per verificare che si tratti di acqua di cocco al 100%. Alcune marche, infatti, contengono l’aggiunta di zucchero o aromatizzanti.

L’acqua di cocco è un’ottima bevanda ma si presta bene anche ad essere utilizzata in frullati, budini ai semi di chia, salsa vinaigrette, plumcake allo yogurt o come sostituito dell’acqua normale quando si vuole un po’ di dolcezza naturale al dolce che si sta preparando.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+Instagram!

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

6 + 3 =