nomi dei neonati proibiti

Linda, Laura, Tom, Robocop, Carolina, Venerdì, Osama Bin e il simbolo @ sono solo alcuni dei nomi dei neonati proibiti nel mondo.

Quali sono i nomi dei neonati proibiti in Italia?

In Italia è vietato dare ad un neonato o ad una neonata lo stesso nome di un parente vivente, non è ammesso, infatti, l’utilizzo dell’appellativo junior come negli Stati Uniti. E’ inoltre vietato dare un nome che faccia intendere le origini dei genitori come, per esempio, Esposito per i trovatelli.

Non è possibile neppure utilizzare nomi che risultino ridicoli e possano trasformare il nascituro in un bambino insicuro e deriso dagli altri. Per questo non è possibile chiamare il figlio Venerdì, (forse in omaggio a Robinson Crusoe) né chiamarlo come un personaggio negativo della storia come Benito Mussolino o Adolf Hitler. 

I nomi proibiti nel mondo

In Nuova Zelanda sono proibiti i nomi che rimandano ad origini regali quali Queen, Royale, Prince e Baron.

In Islanda sono proibiti i nomi come Carolina e Cristina, in quanto la c non è presente nel loro alfabeto.

In  Arabia Saudita sono proibiti i nomi Laura, Linda e Alice perché sono tipici della cultura occidentale.

La Svezia, invece, proibisce di chiamare i propri figli Superman, Metallica, e “Brfxxccxxmnpcccclllmmnprxvclmnckssqlbb11116”. 

In Francia è stato invece impedito di chiamare la propria figlia Nutella.

In Cina è stato proibito il nome @ che significa Amalo.

In Messico, invece, non si può utilizzare il nome Robocop.

Insomma, non sempre è possibile dare il nome che si preferisce al proprio figlio. Voi cosa ne pensate?

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

PUBBLICITAAbbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × uno =