chiodi di garofano

Se siete stanchi di acquistare insetticidi e repellenti per le zanzare, dovete assolutamente leggere questo articolo. Oggi vi spiegherò come allontanare insetti e zanzare in modo naturale e privo di conseguenze negative per voi e per la vostra famiglia. Proprio così! Grazie a questo metodo naturale riuscirete a preservare la vostra salute evitando l’utilizzo di sostanze chimiche che vi aiutino ad allontanare insetti e zanzare. Avete bisogno solo di qualche limone e di una manciata di chiodi di garofano.

Limone e chiodi di garofano formano il più potente repellente per zanzare mai visto

chiodi di garofano

Limone e chiodi di garofano sono due ingredienti naturali che combinati danno vita ad un repellente per insetti e zanzare davvero formidabile. Questi due alimenti oltre ad essere noti per la loro elevata efficacia nel trattamento di diverse malattie, sono utili anche per allontanare gli insetti che infastidiscono le nostre giornate estive.

Limone e chiodi di garofano formano un repellente al 100% naturale che non emette odori sgradevoli o tossici. Ecco come dobbiamo combinarli.

Scopriamo insieme la ricetta!

chiodi di garofano

INGREDIENTI:

  • 2/3 limoni
  • 1 manciata di chiodi di garofano

PREPARAZIONE:

  1. Tagliate i limoni a metà ed applicate al loro interno 15 o 20 chiodi di garofano.
  2. Una volta fatto questo, mettete mezzo limone nei luoghi in cui vedete più zanzare o mosche.
  3. Quello che succederà appena posizionerete il limone nella stanza ha dell’incredibile. L’odore sprigionato da questi agrumi farà fuggire in modo naturale tutti gli insetti che sono entrati in casa.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+Instagram!

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

dieci + 4 =