olio di zenzero

Se hai problemi allo stomaco, dolori, tosse e asma, sappi che questi problemi possono essere trattati con un semplice olio. Proprio così! Si tratta dell’olio di zenzero. Oggi ti spiegheremo come funziona, ma soprattutto come prepararlo.

Conosci tutte le proprietà dell’olio di zenzero?

L’olio di zenzero migliora la circolazione, ha proprietà antinfiammatorie, antisettiche, analgesiche, digestive ed espettoranti.

Ecco quali problemi puoi contrastare con questo olio miracoloso:

olio di zenzero

 

1. Problemi allo stomaco

Con questo olio è possibile trattare dispepsia, spasmi, flatulenza e cattiva digestione.

2. Smagliature

A causa delle proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti, l’olio di zenzero migliora la circolazione del sangue e favorisce il ripristino della pelle danneggiata. Basterà applicarne un po’ sulla zona interessata e massaggiare delicatamente.

3. Problemi respiratori

I problemi respiratori più comuni sono la bronchite, l’apnea, l’influenza e l’asma. In tutti questi casi, l’olio di zenzero può aiutare. Inoltre utilizzandolo regolarmente sarà possibile eliminare il muco e curare la tosse.

4. Dolore

È possibile utilizzare olio di zenzero per alleviare il dolore e l’infiammazione.

Ecco come preparare l’olio di zenzero dalle mille proprietà benefiche:

INGREDIENTI

  • 1 pezzo di zenzero fresco (dimensione di un dito indice)
  • 1 tazza di olio extra vergine di oliva

METODO DI PREPARAZIONE

  1. Lava bene lo zenzero e lascialo asciugare per due ore.
  2. Intanto metti l’olio d’oliva in un piatto o, ancora meglio, in un recipiente d’acciaio.
  3. Gratta la radice di zenzero con una grattugia da formaggio e mescolalo con l’olio d’oliva.
  4. Cuoci il composto a bagnomaria per almeno un’ora. Dopo di che, filtra l’olio per eliminare i pezzi di zenzero.
  5. Conserva l’olio in una bottiglia di vetro e riponila in un luogo fresco e asciutto. In questo modo, l’olio sarà buono per ben 6 mesi.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

PUBBLICITANB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 1 =