Home Home Non usare l’aceto di mele se assumi uno di questi farmaci

Non usare l’aceto di mele se assumi uno di questi farmaci

L’aceto di mele è forse uno dei rimedi naturali più utilizzati in assoluto. Dalla bellezza fino ad arrivare alla salute, questo ingrediente naturale è davvero ricchissimo di proprietà benefiche. Ciononostante non bisogna sottovalutare il fatto che quest’ultimo quando viene combinato con alcuni farmaci può avere degli effetti desiderati anche gravi. Ecco perché oggi ho deciso di spiegarvi quando non usare l’aceto di mele in concomitanza all’assunzione di farmaci.

I benefici per la salute dell’aceto di melenon usare l'aceto di mele

  1. L’aceto di mele favorisce la perdita di peso in quanto riduce l’appetito e stimola il senso di sazietà.
  2. Uno studio cinese ha dimostrato che l’aceto di mele può ridurre del 37% il rischio di cancro all’esofago.
  3. Questo ingrediente naturale ha potenti proprietà antibatteriche e antimicotiche.
  4. L’acido acetico, in esso contenuto, riduce la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo cattivo.
  5. L’aceto di mele ha proprietà anti-glicemiche.

Non usare l’aceto di mele se hai uno di questi problemi

non usare l'aceto di mele

Quando viene assunto insieme ad alcuni farmaci l’aceto di mele abbassa i livelli di potassio nell’organismo. Ecco di quali si tratta:

  1. Digossina o Lanoxina: questo farmaco viene utilizzato per il trattamento delle malattie cardiache.
  2. Diuretici come Diuril, Lasix, Microzidea e Thalitone.
  3. Insulina: è un medicinale utilizzato dai diabetici per bilanciare i livelli di zucchero nel sangue.non usare l'aceto di meleInoltre è consigliabile non assumere aceto di mele a tutte:
  • Le donne in gravidanza e le madri che allattano al seno: l’aceto di mele potrebbe avere degli effetti negativi sul neonato.
  • Le donne in menopausa: l’aceto di mele abbassa i livelli di potassio e per questo potrebbe portare all’osteoporosi.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+Instagram!

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattordici + diciassette =