sciatica

La sciatica o infiammazione del nervo sciatico genera un dolore estremamente sgradevole che compromette la qualità della vita di chi soffre di questo problema.

Il nervo sciatico è il nervo più lungo del nostro corpo. Esso, infatti, parte dalle costole ad arriva fino al ginocchio. In ragione di questo, una sua infiammazione può arrivare a causare l’immobilità sia parziale che totale. Inoltre può causare formicolio agli arti inferiori e difficoltà nel sedersi.

Tra le principali cause che possono causare l’infiammazione del nervo sciatico si segnalano:

  • Ernia del disco.
  • Diabete.
  • Infezioni da virus.
  • Sedentarietà.
  • Sollevamento di cose troppo pesanti.
  • Sovrappeso.
  • Effettuare movimenti sbagliati.

L’infiammazione di questo nervo, al contrario di come si pensa, non può essere curato soltanto con la medicina tradizionale. Esistono, infatti, dei rimedi naturali molto efficaci.

Ecco i 4 rimedi naturali più efficaci per combattere la sciatica:

  1. Arnica: acquistate una tintura o una pomata di arnica e passatela sulla zona interessata dal dolore. Applicazione dopo applicazione, noterete il dolore diminuire sempre più. (I prodotti a base di arnica possono essere acquistati in erboristeria, parafarmacia, farmacia e shop online che vendono prodotti naturali).
  2. Curcuma e zafferano: formate una pasta con curcuma, zafferano e olio d’oliva. Applicatela sulla zona interessata e lasciatela agire per almeno 30 minuti.
  3. Aceto di mele: diluite mezzo litro di aceto di mele in 10 litri di acqua calda salata. Mescolate il composto per bene e mettete i piedi in ammollo fino a quando l’acqua non diventa fredda. Avvolgete i piedi con un asciugamano caldo ed indossate subito dei calzini. L’ideale sarebbe andare andare a letto subito per far sì che i piedi non si raffreddino. Il calore dei piedi donerà sollievo immediato alla vostra sciatica.
  4. Terapia caldo-freddo: fare degli impacchi sia freddi che caldi e poggiarli sulla zona da trattare per 20 minuti, una o più volte al giorno, per almeno 3 giorni.
Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre − due =