occhio di pernice

L’occhio di pernice o tiloma è un ispessimento della cute del piede simile ad un piccolo callo. Esso può formarsi sia sotto che sopra il piede e, generalmente, è causato da calzature troppo strette o rigide. Esistono diversi rimedi naturali per curare o alleviare i sintomi di un tiloma.

Tra i rimedi della nonna più efficaci contro l’occhio di pernice, vi segnaliamo:

  1. I pediluvi con acqua calda e sale integrale: un immersione di 30 minuti, in acqua e sale, potrà aiutarvi a far ammorbidire la cute e ad eliminare parzialmente il tiloma con una limetta.
  2. I pediluvi con acqua calda e bicarbonato: svolgono la stessa azione di quelli al sale integrale.
  3. Limone: sfregare una fetta di questo agrume vicino all’occhio di pernice vi aiuterà a curarlo.
  4. Impacchi a base di lievito di birra e succo di limone: mettete lievito di birra e succo di limone in una garza e poi applicatelo sulla pelle. Dopo un po’ inizierete a sentire un leggero sollievo.
  5. Aloe vera: estraete del gel da una foglia di aloe vera ed applicatelo sulla zona interessata. Sarà un vero toccasana per la vostra pelle.
  6. Aglio: essendo un antinfiammatorio naturale, l’aglio lenirà in fretta l’irritazione causata dall’occhio di pernice.
  7. Tintura madre di calendula: applicare 30 gocce di questa tintura madre, diluita in poca acqua, sulla cute lesionata. L’impacco svolgerà un’azione cicatrizzante ed emolliente.

Avete già provato tutti questi rimedi ma non siete riusciti a risolvere i vostri problemi? Allora richiedete il consulto di un podologo,  vi aiuterà sicuramente ad eliminare tutti i vostri tilomi in maniera professionale e definitiva. Vi sconsiglio, invece, di rivolgervi ad un’estetista che non lavora in un centro qualificato in quanto, a causa della sua inesperienza, potrebbe solo peggiorare il vostro problema.

Se questo articolo vi è piaciuto, leggete anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

2 + quattro =