Home Home Se avverti questi 21 sintomi, i tuoi reni sono in pericolo

Se avverti questi 21 sintomi, i tuoi reni sono in pericolo

1521
0
reni sono in pericolo

La malattia renale comporta una lenta e progressiva perdita della funzionalità renale. Oggi ti spiegheremo quali sono i campanelli d’allarme che indicano che i tuoi reni sono in pericolo.

Se avverti questi sintomi i tuoi reni sono in pericolo:

  1. Anemia.
  2. Sangue nelle urine.
  3. Urina scura.
  4. Diminuzione della prontezza mentale.
  5. Scarsa quantità di urina.
  6. Edema (piedi, mani e caviglie gonfi).
  7. Affaticamento e / o difficoltà a dormire
  8. Ipertensione.
  9. Insonnia.
  10. Prurito persistente.
  11. Inappetenza.
  12. Incapacità di mantenere l’erezione.
  13. Minzione più frequente, soprattutto di notte.
  14. Crampi muscolari.
  15. Contrazioni muscolari.
  16. Nausea.
  17. Dolore alla schiena.
  18. Mancanza di respiro.
  19. Proteine ​​espulse nelle urine.
  20. Cambiamento improvviso di peso ì
  21. Mal di testa.

Se avverti tutti questi sintomi o solo alcuni, i tuoi reni sono in pericolo. Sarà dunque il caso di consultare un medico per accertarsi del proprio stato di salute.

Come combattere l’insufficienza renale

Non esiste attualmente una cura per la malattia renale cronica. Tuttavia, alcune terapie possono aiutare a controllare i sintomi, ridurre il rischio di complicanze e rallentare la progressione della malattia.

Ecco cosa puoi fare:

1. Combattere l’anemia con degli integratori di ferro.

2. Ridurre l’apporto nutrizionale di fosfato ovvero ridurre il consumo di latticini, carne rossa, uova e pesce.

3. Assumere vitamina D.

4. Curare l’ipertensione.

5. Ridurre la ritenzione di liquidi, limitandone l’assunzione.

6. Seguire una dieta sana e bilanciata.

7. Evitare i FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei) come l’aspirina e l’ibuprofene.

Ecco i fattori che possono ulteriormente complicare la malattia renale cronica:

– Una storia familiare di malattia renale

– Età: la malattia renale cronica è molto comune tra le persone oltre i 60 anni

– Aterosclerosi

– Ostruzione della vescica

– Glomerulonefrite cronica

– Malattia renale congenita (malattia renale presente dalla nascita)

– Diabete

– Ipertensione

– Lupus eritematoso sistemico

– Sovraesposizione ad alcune tossine

– Malattia falciforme

Per approfondire, leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

quattro + 7 =