Home Home Sai cosa sono i puntini rossi che appaiono sulla tua pelle?

Sai cosa sono i puntini rossi che appaiono sulla tua pelle?

3960
0
puntini rossi

Quante volte avete guardato quei puntini rossi sulla vostra pelle e vi siete chiesti cosa sono? Abbiamo realizzato una breve guida per spiegarvi cosa sono e come eliminarli.  

Quegli strani puntini rossi che compaiono sulla vostra pelle non sono altro che angiomi o meglio angiomi rubino.

L’angioma rubino conosciuto da pochi con il nome di Angioma di Campbell de Morgan, più che una malattia è un inestetismo cutaneo, che si riscontra principalmente nelle persone in età senile, anche se sono riscontrabili molti casi anche tra i giovani.

Si tratta di una neoplasia di origine benigna che si genera da una cellula posta sulla parete interna di un vaso sanguigno o di uno linfatico e si caratterizza per la sua collocazione a livello cutaneo.

Quali sono le zone interessate?

Le zone più interessate sono il tronco, le braccia, le spalle o le gambe, si presenta come una piccola chiazza, dalla forma circolare o ovale e con un colore rosso vivo o porpora.

La sua insorgenza spesso improvvisa non deve minimamente destare preoccupazione, a meno che non cambi colore o forma in breve tempo, solitamente ha ridotte dimensioni che si aggirano intorno ai 3-5 millimetri.

Le cure

Non esiste una causa specifica a questa manifestazione, le sue origini vanno ricercate nei fattori genetici, nella somministrazione di alcuni farmaci, ad una prolungata esposizione ai raggi solari o all’esposizione ad alcune sostanze chimiche.

E’ un fenomeno del tutto asintomatico, ma che va tenuto sotto costante controllo medico da parte di un dermatologo, che monitorerà nel tempo una eventuale variazione delle dimensioni, che potrebbe celare un problema ben più serio come la trasformazione da angioma rubino a tumore maligno.

L’unica accortezza da seguire è quella di prestare attenzione a qualsiasi taglio od abrasione per evitare che si rompa e che generi un probabile sanguinamento, è questa infatti una delle ragioni per cui molti pazienti decidono per la rimozione.

Per eliminare l’angioma rubino si possono adottare diverse procedure tutte poco invasive e poco dolorose, a seconda della grandezza si può ricorrere all’elettrocauterizzazione, ovvero una specie di bruciatura tramite l’elettricità.

Si può optare per la chiochirurgia, dove si utilizza l’azoto liquido per congelare a basse temperature i tessuti dell’angioma, è un metodo molto veloce che garantisce la perfetta rimozione ed un tempo di convalescenza davvero minimo.

Infine il trattamento con il laser ad impulsi, eseguibile in ambulatorio e consiste nel bruciare la zona dove si trova la neo formazione, è una procedura molto rapida che non da alcun fastidio al paziente.

Se questo articolo sui puntini rossi che compaiono sulla pelle ti è piaciuto, leggi anche:
Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

dieci + 6 =