Home Home Elimina la gotta e l’acido urico in 3 giorni con un solo...

Elimina la gotta e l’acido urico in 3 giorni con un solo ingrediente

2713
0
gotta e l'acido urico

La gotta e l’acido puro sono problemi piuttosto diffusi, che causano dolore, stanchezza, arrossamento e gonfiore delle articolazioni. Per questo è importante seguire delle regole che ci aiutino a risolvere il nostro problema.

Ecco 5 regole che vi aiuteranno ad eliminare la gotta e l’acido urico

  1. Per contrastare questo problema è indispensabile limitare l’assunzione di alcol in quanto interferisce con l’eliminazione dell’acido urico.
  2. Evitare il consumo di dolci poiché tendono ad aumentare i livelli di acido urico.
  3. Fare sport regolarmente e seguire una dieta equilibrata.
  4. Evitate gli alimenti grassi in quanto il grasso è responsabile dell’aumento della produzione dell’acido urico.
  5. Consumate tante verdure alcaline e poche proteine.
  6. Evitate i carboidrati raffinati come pane bianco, pasta, torte, pasticcini, bevande gassate, cioccolata, vino rosso, carni (specialmente quelle più grasse), conserve e salsicce.

Gotta e acido urico: il rimedio naturale 

 

 

Il rimedio naturale più efficace per sbarazzarsi dell’acido urico e della gotta è l’olio di ricino.

Affinché doni i risultati sperati bisogna seguire un trattamento così articolato: assumere 1 cucchiaio da tavola pieno di olio di ricino tre volte al mese. Quando? Il giorno 1, il giorno 15 e il giorno 30.

L’assunzione deve avvenire di mattina, a digiuno.

Inoltre durante questo periodo è consigliabile assumere yogurt, cagliata, kefir, capsule di lattobacilli e qualsiasi altro alimento che ci aiuti a proteggere la flora intestinale.

Ps: non dimenticate di bere molta acqua!

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

PUBBLICITAAbbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

2 × due =