benefici del basilico
Spread the love

Il basilico è un’erba aromatica utilizzata per insaporire tantissimi piatti. Ciononostante solo pochi conoscono le sue proprietà benefiche. Ecco perché abbiamo deciso di dedicare questo articolo ai benefici del basilico e alla tecniche di coltivazione di questa erba che aiuta a prevenire una vasta gamma di malattie.

Alla scoperta dei benefici del basilico


Il basilico contiene oli essenziali volatili ricchi di antiossidanti che oltre a dar vita all’odore e al sapore che lo caratterizzano, sono anche responsabili dei suoi effetti benefici.

Secondo diversi studi scientifici, questa pianta può essere utilizzata come:

  • Antinfiammatorio.
  • Antiruggine.
  • Analgesico.
  • Antipiretico.
  • Aiuto naturale nella prevenzione del diabete.
  • Epatoprotettore.
  • Protettore dei vasi sanguigni.
  • Soluzione anti-stress
  • Spinta immunologica.

I benefici del basilico per la salute:

  1. Le foglie alleviano il raffreddore e l’influenza.
  2. Mal di gola: l’ acqua bollita con foglie di basilico è un ottimo rimedio contro di mal di gola. 
  3. La bronchite, l’asma, l’influenza, la tosse e il raffreddore possono essere alleviate con un decotto di basilico.
  4. Calcoli renali : il basilico ha un forte effetto benefico sui reni.
  5. Disturbi cardiaci: l’effetto cardioprotettivo agisce riducendo il livello di colesterolo nel sangue.
  6. Stress: le foglie di basilico sono considerate un agente anti-stress. 
  7. Morsi di insetto: il basilico previene e cura le punture di insetti.
  8. Disturbi della pelle.
  9. Mal di testa: un decotto di basilico può essere utilizzato per curare questo disturbo.
  10. Disturbi dell’occhio: il succo di basilico è un rimedio efficace per il dolore oculare e la cecità notturna, che di solito è causata dalla carenza di vitamina A.
Come piantare il basilico nelle nostre case

Il basilico può essere coltivato anche casa, l’importante è che: sia esposto al sole ed innaffiato regolarmente.

Per coltivarlo in casa, trapianta una piantina oppure pianta qualche seme in un vasetto con del terriccio. 

Quando verrà fuori la piantina ricordati di pizzicare la parte superiore dei gambi in crescita, in modo da prevenirne la fioritura. 

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

PUBBLICITAAbbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × 2 =