intollerante al glutine

Oggi sempre più persone manifestano sintomi di intolleranza al glutine. Non esiste una vera e propria fascia d’età più colpita in quanto questo disturbo può insorgere sia in età adolescenziale che in quella adulta. Tuttavia molto spesso tanti pazienti pur riferendo i sintomi, non sanno di esserne soggetti. Ecco perché oggi ti aiuteremo a capire se sei intollerante al glutine o meno.

Da cosa è causata l’intolleranza al glutine?

Una vera risposta dal punto di vista scientifico non c’è, alcuni ricercatori hanno individuato la causa nella sofisticazione degli alimenti, in modo particolare in quelle farine arricchite di additivi.

Molti degli alimenti di largo consumo sono ricchi di glutine in quanto il glutine è una proteina particolarmente presente nei cereali, come: frumento, orzo, farro, grano, avena ed altri.

Sono intollerante al glutine e celiaco/a?

L’intolleranza al glutine non deve essere confusa con la celiachia, sono due patologie completamente diverse, anche se molti dei sintomi sono analoghi, mentre la prima attacca la mucosa intestinale al livello del tenue, provocando una vera e propria reazione autoimmune, nel secondo caso i sintomi sono meno accentuati e non arrecano alcun danno o lesioni a carico dell’apparato intestinale.

I sintomi dell’intolleranza

La sindrome d’intolleranza al glutine, denominata anche GS, si manifesta subito dopo l’ingestione di determinati alimenti, inizia con una infiammazione intestinale che si evolve con forti dolori addominali, spesso accompagnata da episodi diarroici o da una ostinata stipsi, il gonfiore addominale è causato dallo sviluppo di gas intestinali, seguito da brontolii e da rumorose e maleodoranti flatulenze.

A volte i pazienti manifestano un forte mal di testa ed un senso di bruciore allo stomaco caratterizzato da ripetuti episodi di eruttazioni, non di rado sussiste la presenza di nausea che solo raramente si completa con il vomito.

Spesso il quadro clinico si completa con la la sensazione di stanchezza diffusa e la comparsa di eruzioni cutanee determinate dalla presenza di dermatite pruriginosa.

Tutta questa serie di sintomatologie tendono lentamente a regredire se il glutine viene eliminato dalla dieta, interrompendo la reazione del sistema immunitario ad alcune proteine contenute nel glutine, il processo viene interrotto.

Oggi non esistono in commercio farmaci in grado di guarire completamente dall’intolleranza al glutine, vi sono solo rimedi in grado di attenuarne i sintomi, l’unica cura è una dieta sana ed equilibrata priva di glutine, eliminando tutti quei prodotti con l’aggiunta, inoltre seguendo le indicazioni di un bravo dietologo, sicuramente si potrà seguire un regime alimentare vario e nutriente.

Ora che conosci tutti i sintomi dell’intolleranza al glutine, sei riuscito a capire se sei intollerante al glutine o meno?

PUBBLICITA
Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − 4 =