memoria

La perdita di memoria è un rischio strettamente connesso con l’invecchiamento. Con il passare del tempo diventa, infatti, sempre più difficile per il nostro organismo ossigenare il cervello. Tuttavia gli esperti sottolineano che uno stile di vita sano può influire può influire positivamente sulla capacità di invecchiare bene e di preservare le proprie facoltà mnemoniche.

Ecco 5 fattori che possono mettere a dura prova la nostra memoria

  1. Stress e ansia possono portare ad un senso di confusione o ad avere difficoltà di concentrazione. In ragione di questo, per evitare di perdere la memoria è importante tenere sotto controllo lo stress e dedicarsi ad attività rilassanti quali: yoga, meditazione ed esercizio aerobico.
  2. Anche la qualità e la quantità del sonno possono influenzare la nostra capacità di ricordare. Quando dormiamo, infatti, vengono messi in atto dei processi di consolidamento della memoria, che rafforzano le connessioni neurali che formano i ricordi.
  3. La dieta è un altro fattore decisivo per la nostra memoria. I grassi insaturi contenuti nel pesce, nella frutta secca, nei semi di girasole e di lino e nell’avocado aiutano a prevenirne lo smarrimento.
  4. Condurre una vita sedentaria è una pessima abitudine anche per la nostra memoria. L’esercizio fisico è, infatti, indispensabile per tenere sempre allenati sia il corpo che la mente.
  5. Anche i farmaci possono influire negativamente sui nostri ricordi. In tal senso bisognerebbe fare attenzione a non assumere antidepressivi, antipsicotici e ansiolitici.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

Abbonati alla newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+ e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 5 =