27
Mag
2016
1

Tisana tè verde e zenzero (digestiva e dimagrante)

Digerire e dimagrire con una tisana: la tisana tè verde e zenzero

Tè verde e zenzero sono un vero toccasana per la nostra salute. Il tè verde, infatti, contiene la teanina che è un aminoacido capace di dare una spinta al metabolismo, accelerare diversi processi corporei e favorire il rilascio dell’ormone della felicità, la dopamina che rende più felici e rilassati. In ragione di questo, la tisana tè verde e zenzero può esservi di grande aiuto qualora soffriate di fame nervosa. In più, nel tè verde è presente un alto numero di catechine, quelle sostanze che contribuiscono a ridurre l’assorbimento di lipidi (grassi) nel tratto intestinale.
Lo zenzero invece è una spezia ricchissima di effetti benefici ,con note proprietà antinfiammatorie e termogeniche, che combinata al tè verde migliora la digestione e stimola la diuresi.

Scopriamo insieme come preparare un’ottima tisana tè verde e zenzero

Ingredienti:

  • 2 centimetri di radice di zenzero fresco, pelato e tritato finemente oppure 5 grammi di zenzero in polvere
  • 10 grammi di tè verde
  • 1 tazza di acqua bollente
  • q.b. di miele biologico

Preparazione:

  • Mettete il tè verde e lo zenzero nella tazza.
  • Versate l’acqua bollente e lasciate, tè e zenzero, in infusione per circa 3 minuti.
  • Dolcificate la bevanda con un cucchiano di miele oppure, se preferite, consumatela amara.

E’ consigliabile bere almeno un litro al giorno di questa tisana. Se non riuscite a berne così tanta, potreste provare a consumarne una sola tazza abbondante la mattina a stomaco vuoto. Assunta a digiuno, una tazza di questo infuso, svolgerà lo stesso effetto di un litro diluito nel corso della giornata.

Se tè verde e zenzero non vi piacciono, provate gli altri infusi dimagranti proposti da DidiDonna.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

26
Mag
2016
0

Tumore al seno: sostieni la ricerca con Pink is Good

L’estate è ormai alle porte! Sostieni la ricerca contro il tumore al seno acquistando uno dei bellissimi teli mare di Pink is Good, il progetto della Fondazione Umberto Veronesi.

Think Pink ha creato per Pink is Good una linea di Teli-Mare in svariati colori per soddisfare tutti i gusti, dedicata all’iniziativa della Fondazione Veronesi.

Con questa linea di prodotti Think Pink sostiene il progetto della Fondazione Umberto Veronesi per combattere il tumore al seno.

I prodotti saranno disponibili fino ad Agosto 2016 in tutte le catene della Grande Distribuzione Organizzata.

Think Pink si impegna a donare alla Fondazione il 5% dell’intero ricavato.

Sosteniamo la ricerca per un mondo più Pink!

LOGHI VARI RIDOTTI

Per maggiori informazioni, vi rimando al sito web Pink is Good.

Se questo articolo dedicato alla lotta contro il tumore al seno ti è piaciuto, leggi anche:
25
Mag
2016
0

#RW16: ritorna il biovillaggio del benessere

Vuoi raggiungere il benessere psicofisico ma non sai come fare? Visita RiminiWellness e recati nel biovillaggio. Apprenderai numerose tecniche di rilassamento che ti aiuterano a star bene con te stesso e a raggiungere l’equilibrio più totale.

Scopriamo insieme che cos’è il Biovilaggio di RiminiWellness attraverso le parole degli organizzatori dell’evento:

RIMINIWELLNESS 2016, a Rimini Fiera e su tutta la riviera dal 2 al 5 giugno, ospita anche l´affermato BIOVILLAGGIO. Un mondo a metà tra lo yoga, il pilates, il rilassamento post allenamento, ma anche le attività artistiche, la ginnastica posturale e quella riabilitativa. Un format d´avanguardia in cui Bioginnastica e Omeosinergia lavorano insieme per permettere all´individuo di raggiungere uno stato di benessere a 360° tramite percorsi integrati che rispondono in maniera efficace e completa alle necessità del nostro organismo.

Il BIOVILLAGGIO by Bioginnastica non è solo stretching e ginnastica posturale, ma anche una piccola oasi dedicata all´equilibrio psicofisico della persona, dove regna il rilassamento muscolare e mentale con masterclass di ogni genere, anche di pittura, per il nutrimento di mente e corpo, dove i colori pastello usati per disegnare connotano persino gli attrezzi, come i palloni giganti e le palline che vengono usate nella pratica del BIOVILLAGGIO. Un locus amenus del benessere prima di tornare al dinamismo della kermesse.

Tra tutti i segreti del benessere psicofisico pronti ad essere svelati al BIOVILLAGGIO di RIMINIWELLNESS, spicca una novità: si tratta del BioWalking, una disciplina, un percorso che permette di conoscere il proprio corpo in movimento e riscoprire il piacere di stare all´aria aperta, a contatto con gli altri e con la natura, ricercando la conoscenza e la percezione del cammino nell´armonia dell´equilibrio posturale. Il corso di BioWalking non permette solo di imparare una tecnica, ma aiuta a riprogrammare il cammino, con la percezione e la riscoperta del corpo attraverso il movimento più usato nella vita quotidiana.

In contemporanea con RIMINIWELLNESS si terrà FOODWELL Expo, l´evento nella fiera dedicata al mangiar bene per una vita dinamica.

Per non perdervi nessuna notizia sul Biovillaggio e in generale RiminiWellness vi invito a visitare il sito web dedicato all’evento.

Photo credits: RiminiWellness.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

24
Mag
2016
0

Latte di soia: benefici e controindicazioni

Il latte di soia, insieme al latte di riso, è la più popolare alternativa al latte di mucca. Quest’ultimo è un latte vegetale estratto dai fagioli di soia e viene venduto in confezioni zuccherate, senza zucchero o aromatizzate al gusto di cioccolato o vaniglia.
Benefici del latte di soia
Dal punto di vista nutrizionale il latte di soia è equivalente al latte vaccino o superiore in quanto molto spesso viene arricchito con calcio, vitamine A, vitamina D e riboflavina. Il latte di soia, inoltre, può contenere gli isoflavoni che i medici associano alla riduzione del rischio di malattie cardiache. A questo si aggiunge il fatto che un solo bicchiere di questo tipo di latte può contenere dagli 8 ai 10 grammi di proteine.
Controindicazioni del latte di soia
Come il latte vaccino anche quello di soia può causare gravi reazioni allergiche, in particolar modo in soggetti affetti da allergia alla soia. Inoltre, secondo uno studio pubblicato nel 2014, la soia può avere un impatto negativo la fertilità negli uomini.
Dunque se siete intolleranti al lattosio, prima di scegliere l’alternativa vegetale al latte vaccino, prestate bene attenzione sia ai pro che ai contro della bevanda vegetale che vi apprestate a scegliere.
Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

Photo credits: www.superfoodsrx.com

23
Mag
2016
1

I 10 consigli per la pausa pranzo di FoodWell

Conosci il segreto del pranzo perfetto? Scopriamolo insieme leggendo i consigli per la pausa pranzo di FoodWell.

RiminiWellness ormai è alle porte, mancano pochi giorni all’evento, sul wellness, più atteso dell’anno. Benessere significa star bene con se stessi e per star bene con sè stessi c’è bisogno anche di mangiar bene. In ragione di questo, nell’ambito della fiera, verrà dato ampio spazio anche all’alimentazione.

Aspettando l’evento, che si terrà dal 2 al 5 giugno, gli esperti del comunicato tecnico-scientifico di FoodWell hanno stilato un elenco di dieci consigli per la pausa pranzo.

1) Prendersi del tempo per sé, bastano 20 minuti lontano dalla scrivania, senza parlare di lavoro e senza l´ansia di dover tornare subito in postazione. È scientificamente provato che ´staccare la spina´ aumenta la produttività delle ore successive e fa bene all´organismo.

2) A tavola, o sulla panchina del parchetto davanti all´ufficio non devono mai mancare acqua, verdura, olio extravergine di oliva e carboidrati. Sì alle variazioni soprattutto per quanto riguarda le proteine, la dieta mediterranea resta sempre quella più indicata.

3) Se proprio non si possono staccare gli occhi dal computer, almeno avere alcune importanti accortezze: coprire la tastiera, usare un vassoio, non leccarsi le dita. La scrivania dell´ufficio ha una carica batterica più elevata di quella del wc!

4) Sgranchirsi: fare quattro passi è un´attività che ruba poco tempo e rigenera l´attività celebrale. Alzarsi dunque il più possibile dalla propria scrivania, anche solo per arrivare alla stampante. Stiracchiarsi come quando ci si alza dal letto la mattina, muovere i polsi e le caviglie mentre si sta seduti al proprio posto. Sono tutti piccoli trucchi che apportano benefici a metabolismo e circolazione.

5) Non saltare il pasto. È vero che mangiare in compagnia del pc è quanto di meno igienico ci sia, ma saltare completamente il pranzo è altrettanto nocivo e aumenta il rischio di mettere su chili di troppo. Piuttosto una pizzetta sul balcone dell´ufficio!

6) Ok alla schiscetta, da mangiare tassativamente lontano dalla scrivania. Alcune avvertenze sono importanti anche per il cibo portato da casa: a pesce, carne e verdura cotta preferire insalate, frittate, riso e paste fredde che non hanno bisogno di essere riscaldate, si possono condire al momento, non subiscono gli sbalzi di temperatura e soprattutto…non puzzano!

7) Non spizzicare patatine e merendine responsabili di picchi glicemici e incapaci di soddisfare correttamente il fabbisogno psicofisico.

8) Bere tanta acqua. Non solo per idratarsi e per fare del bene al nostro corpo, ma anche per risvegliare mente e energie fisiche. L´acqua è infatti un importante alleato contro stanchezza e mal di testa. In pausa pranzo spesso ci si dimentica di bere e invece è un fattore fondamentale per ricaricare le pile.

9) La frutta post pranzo: c´è chi dice che fa bene, c´è chi dice che gonfia e va mangiata lontano dai pasti. Quello che è sicuro è che non può sostituirsi a un pasto e che deve essere consumata quotidianamente, quindi seguite la teoria che sentite più in linea con le vostre abitudini e con il vostro corpo, ma preferite una dieta ricca di frutta.

10) Last but not least, il caffè. Sul caffè ci sono teorie contrastanti, ma due caffè al giorno non possono che far bene se presi a stomaco pieno. Come l´acqua, contrasta il mal di testa e la sonnolenza. In più facilita la digestione ed è vaso dilatatore, quindi rilassa i muscoli e migliora l´umore, se assunto con moderazione.

Questi, e molti altri temi saranno trattati, approfonditi e analizzati a FOODWEEL Expo con il supporto di tecnologi alimentari e nutrizionisti che, sotto l´egida dell´Associazione Italiana di Tecnologia Alimentare, spiegheranno le regole del mangiar bene anche in una vita in movimento.

Sei d’accordo con i consigli per la pausa pranzo di FoodWell? Scrivici la tua opinione nei commenti!

Per maggiori informazioni visita il portale RiminiWellness.

Se questo articolo sui consigli per la pausa pranzo ti è piaciuto, leggi anche:

 

Powered by themekiller.com anime4online.com animextoon.com apk4phone.com tengag.com moviekillers.com