Home Dimagrire Dieta del gruppo sanguigno: ecco come funziona la dieta del Dott.Mozzi

Dieta del gruppo sanguigno: ecco come funziona la dieta del Dott.Mozzi

Fra le diete che vanno più di moda nell’ultimo periodo, ricordiamo la Dieta del gruppo sanguigno che è stata inventata dal dottor Mozzi. Quest’ultimo è un regime alimentare davvero particolare che promette di calibrare la dieta a seconda del proprio gruppo sanguigno di appartenenza in modo da perdere peso velocemente e da mantenere il peso forma nel tempo.

Dieta del gruppo sanguigno: ecco in cosa consiste

dieta del gruppo sanguigno

La dieta del gruppo sanguigno distingue un regime alimentare diverso a seconda del proprio gruppo.

Per esempio, per il gruppo sanguigno 0 è bene mangiare carne rossa, verdure come i cavoli, semi, cibi oleosi, ma evitare zuccheri (come per esempio dolci e frutta con alto contenuto glicemico). Evitare anche troppi latticini.

Il gruppo sanguigno A, invece, dovrebbe evitare tutti gli alimenti di origine animale come carne e latticini. Bisognerebbe invece puntare su proteine e su amminoacidi, come legumi, cereali, cibo integrale, pesce, semi, cibi oleosi, e frutta e verdura senza limitazioni di quantità.

dieta del gruppo sanguigno

Se avete il gruppo sanguigno B, sappiate che i vostri alimenti prediletti saranno i latticini. Attenzione solamente a non consumare troppi formaggi grassi. Potete mangiare anche carne, frutta e verdura senza problemi, anche grassi, pesce, cereali, ma non esagerate con il pollo dato che non riuscite a digerirlo bene.

Infine, per il gruppo AB vanno bene le proteine semplici, come pesce, legumi, e sono consigliate anche verdure abbondanti: no al consumo eccessivo di carne grassa e di latticini. Potete anche sfruttare le proprietà dell’alga dimagrante, come la Kelp.

Quali sono i difetti di questa dieta?

dieta del gruppo sanguigno

Sicuramente il fatto che a seconda del gruppo sanguigno si rischia di escludere alcuni cibi dalla propria alimentazione per lungo tempo e questo non è equilibrato. Prima di intraprendere questa dieta andate dal medico, che potrà integrarla come ritiene opportuno e non dimenticate di associare alla corretta alimentazione un po’ di attività fisica.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − quattro =