dieta a 40 anni

Dopo i 40 anni dimagrire non è affatto facile. Il metabolismo, infatti, tende a rallentare per cui prendere peso è una questione all’ordine del giorno. A questo si aggiunge il fatto che il corpo subisce delle variazioni ormonali e che le energie e la voglia di fare sport diminuiscono.  Ciononostante niente è perduto, seguendo qualche piccolo accorgimento anche mettendosi a dieta a 40 anni si possono ottenere degli ottimi risultati.

Dieta a 40 anni? Sì, grazie! Con un po’ di buona volontà si può dimagrire!

Ecco qualche piccolo accorgimento da seguire:

  1. Ridurre le porzioni: per dimagrire non bisogna digiunare ma mangiare un po’ di tutto con moderazione. Inoltre, per aumentare il senso di sazietà è consigliabile consumare molta verdura sia cotta che cruda ad inizio pasto. (Per approfondire l’argomento leggi: Perchè mangiare cibo crudo a inizio pasto fa bene?)
  2. Fare movimento: l’esercizio fisico quotidiano aiuta ad aumentare il metabolismo, a rinforzare la muscolatura e a ridurre il grasso in eccesso.
  3. Fare degli spuntini: per evitare di arrivare affamatissimi a pranzo e/o a cena è buona pratica fare dei piccoli spuntini durante la giornata. Ogni 4-5 ore è possibile consumare frutta fresca, mangiare un pezzettino di grana o una fettina di prosciutto magro o uno yogurt bianco magro.
  4. Prestare attenzione a ciò che si mangia: anche la selezione degli alimenti che si consumano quotidianamente è importante. Mangiare cibo fresco, magari biologico fa benissimo alla nostra salute, specie se si tratta di alimenti ricchi di proprietà benefiche. Tra gli alimenti consigliati a chi si mette a dieta a 40 anni ci sono: l’avena che limita l’assorbimento intestinale del colesterolo e degli acidi biliari, le ciliegie che leniscono i disturbi articolari e le mandorle che migliorano i livelli degli zuccheri nel sangue.
  5. Mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno: questo tipo di alimenti sono funzionali al dimagrimento in quanto nella maggior parte dei casi fungono da spazzini del nostro intestino.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+ e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − 14 =