Home Alimentazione Ecco i cibi che dovresti mangiare e quelli che dovresti evitare in...

Ecco i cibi che dovresti mangiare e quelli che dovresti evitare in base alla tua età

2156
0
cibi che dovresti mangiare

Sapevi che per ogni età esistono dei cibi da consumare e altri da evitare tassativamente? Oggi ti spiegheremo quali sono i cibi che dovresti mangiare e quali sono quelli che dovresti evitare a seconda della tua età.

Ecco i cibi che dovresti mangiare o evitare, suddivisi in fasce d’età:

Dai 10 ai 15 anni:

Dall’età di 10 anni, il corpo richiede molte proteine ​​e carboidrati. No, invece, ad alcol e caffeina.

All’età di 20 anni:

A questa età, il corpo ha un metabolismo veloce, che aiuta le persone a mantenere il loro peso, anche se seguono una dieta malsana. Tra i cibi da consumare regolarmente: noci, semi, carne magra, pollame, uova, fagioli e semi germogliati. Nessun alimento è vietato a patto che, in linea di massima, si segua una dieta sana.

All’età di 30 anni:

A 30 anni l’appetito rimane enorme, ma il metabolismo rallenta ed è molto più facile ingrassare. Bisogna pertanto evitare le bevande gassate e consumare regolarmente tè verde, fagioli neri, proteine, mandorle, noci del Brasile e olio d’oliva.

All’età di 40 anni:

I cibi raccomandati sono quelli ricchi di fibre, in particolare quelle solubili, che si trovano in fagioli, piselli, avena, mele e agrumi.

All’età di 50 anni:

In questa fase, tutti corrono il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari. Per ridurre questo rischio è consigliabile assumere omega 3 e cibi ricchi di vitamine del gruppo B. Quindi è bene investire in alimenti come il pesce, il lievito di birra e i semi di lino.

All’età di 60 anni:

Bisogna assolutamente consumare 5 pasti al giorno e non dimenticarsi mai di assumere (dietro consiglio medico) vitamine e integratori. Sì ai cibi ricchi di fibre, alla frutta e alla verdura, ma soprattutto all’acqua. E’ importante, infatti, bere tanta acqua anche per evitare la costipazione

Dai 70 anni in poi:

Dai 70 anni in poi, subentrano le malattie croniche, bisogna chiedere al proprio medico quali sono gli alimenti che potrebbero interferire con i medicinali e gli integratori che si assumono.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

PUBBLICITAAbbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

dieci + 11 =