dormire bene
Spread the love

Il dolore alle articolazioni e alla colonna vertebrale ti impedisce di dormire bene? Se la risposta è affermativa abbiamo la soluzione definitiva a tutti i tuoi problemi.

Dire addio al dolore ed iniziare a dormire bene è possibile grazie ai rimedi naturali

Siete curiosi di sapere qual è il rimedio naturale che dona un sonno tranquillo al riparo dai dolori? Si tratta della gelatina, un gel incolore, traslucido, insipido e fragile che si ottiene dal collagene dei tessuti di alcuni animali.

La gelatina una proteina allo stato puro, utilizzata anche nella produzione di alimenti, che funge da integratore proteico sostituendo i carboidrati e fornendo vitamine.

Essendo ricavata dal collagene dei tessuti animali, quest’ultima è in grado di:

  • Rinforzare le articolazioni e i muscoli del cuore.
  • Aumentare le capacità mentali.
  • Prevenire l’osteoporosi.
  • Contrastare l’osteoartrite.
  • Accelerare il metabolismo.

Per questi motivi la gelatina si configura come una valida alternativa naturale agli analgesici. Scopriamo insieme come prepararla…

Ingredienti:

  • 10 g di gelatina reale in polvere (se non sai dove acquistarlo, clicca qui)
  • 1/2 tazza di acqua fredda

Preparazione:

  1. Diluisci la gelatina nell’acqua e lasciala riposare per una notte.
  2. In questo arco di tempo la gelatina si sarà diventata gelatinosa.
  3. Se vuoi, puoi aggiungere un cucchiaino di miele e del succo di limone per aromatizzare il composto.

Assunzione:

Bevi metà composto durante la giornata e l’altra metà prima di andare a dormire.

Questo trattamento va effettuato per un mese e può essere ripetuto a distanza di sei mesi.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

PUBBLICITAAbbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 4 =