come smettere di preoccuparsi

La preoccupazione crea stress e ansia e, di conseguenza, infelicità. Per evitare che questo accada dobbiamo allenare il nostro cervello ad allontanare le preoccupazioni. Ecco come smettere di preoccuparsi adottando qualche piccolo accorgimento…

Come smettere di preoccuparsi: alleniamo corpo e spirito

1. Prendere appunti

Quando scriviamo su un pezzo di carta ciò che ci preoccupa, il nostro cervello inizia a rilassarsi. Dal momento che la preoccupazione ostacola il nostro pensiero, se riusciremo a scrivere qualcosa su ciò che ci turba saremo già meno preoccupati.

2. Allenare il corpo e il cervello

Quando iniziamo a preoccuparci per qualcosa dovremmo andare in un luogo più aperto e trascorrere almeno dieci minuti camminando a piedi. Durante il percorso bisogna concentrarsi sul movimento degli arti e sulla respirazione. La rivista Psychosomatic Medicine ha pubblicato uno studio che dimostra che questa tecnica combatte l’ansia in modo molto efficace e in più regola la pressione sanguigna.

3. Meditare e pregare

Se ci si concentra e si pensare a ciò che è veramente importante nella nostra vita, si ignorerà tutto ciò che porta preoccupazioni. Chi medita e prega tende ad essere, infatti, più ottimista e felice.

Insomma per essere più tranquilli basta davvero poco. Bisognerà concentrarsi su se stessi e cercare di recuperare la calma, allontanando i pensieri brutti.

Se questo articolo su come smettere di preoccuparsi ti è piaciuto, leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro × 5 =