disordine

Ebbene sì, il disordine aiuta a vivere meglio. Secondo gli esperti, infatti, chi vive in una casa disordinata riesce ad affrontare meglio le difficoltà della vita.

Il disordine ci fa stare bene: i risultati della ricerca

Uno studio, pubblicato sul Journal of consumer research, ha dimostrato che stare a contatto con il caos rende le persone più pratiche e risolutive. Chi è abituato a vivere nel disordine riesce, infatti, a reagire positivamente alle situazioni complicate.

I ricercatori, nel corso della loro indagine, hanno osservato le reazioni di un gruppo di uomini e donne di fronte al disordine. Alcuni dei partecipanti non hanno mostrato alcuna preoccupazione, mentre altri hanno mostrato il desiderio di rimettere tutto a posto. Il team di ricerca è giunto alla conclusione che gli individui più ordinati si sentono a disagio nel disordine in quanto non riescono a modificare la loro schematicità. Mettere in ordine significa per loro dare un senso alle cose ed attribuirgli un significato simbolico. In ragione di questo, quando queste persone sono a contatto con una situazione nuova, complicata, non sanno come comportarsi. Tutto questo perché di fronte al disordine, sono incapaci di non provare ansia e di reagire senza preoccupazioni.

Dunque se la vostra camera è un po’ in disordine, mettete da parte i sensi di colpa ed affrontate la situazione con un bel sorriso. Dopotutto non è mai morto nessuno per un paia di scarpe o un vestito fuori posto.

Se questo articolo vi è piaciuto, leggete anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+ e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

13 + tredici =