arterie

Può sembrare incredibile, ma secondo i medici è possibile pulire le proprie arterie consumando regolarmente un semplice frutto.

Pulire le arterie con un frutto: i risultati della ricerca americana

Uno studio pubblicato sulla rivista americana Atherosclerosis ha rivelato che un frutto e, più precisamente, il melograno può prevenire e addirittura invertire l’addensamento progressivo delle arterie causate dall’accumulo di grassi. Dallo studio è, infatti, emerso che il consumo regolare di questo frutto non solo pulisce le arterie, ma migliora anche il flusso sanguigno anche in pazienti con problemi cardiaci e in più riduce le infiammazioni e abbassa la pressione sanguigna.

A questo si aggiunge la straordinaria capacità del melograno di ridurre i trigliceridi e il colesterolo, ritardare l’invecchiamento, prevenire l’insufficienza cardiaca e l’osteoporosi e rinforzare le difese immunitarie, proteggendoci dai tumori e dalle malattie degenerative.

Insomma, il melograno è un vero e proprio toccasana. Un frutto che d’ora in poi non dovrà senza dubbio mancare sulle nostre tavole.

Consumalo a fine pasto o come spuntino pomeridiano, la tua salute generale ne beneficerà senza dubbio.

Se non ti piace consumarlo fresco, provalo anche sotto forma di succo o centrifugato. Occhio però a non consumare il succo di melograno industriale. E’ sempre consigliabile consumare un succo fatto a casa o al bar utilizzando un melograno fresco.

Per approfondire le proprietà di questo frutto meraviglioso, leggi anche: 

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

PUBBLICITAAbbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

11 + 17 =