rimedio naturale per rinforzare le ginocchia

Le infiammazione e le lesioni del ginocchio generano una sensazione di fastidio e dolore quando camminiamo, saltiamo, solleviamo le gambe o facciamo qualsiasi altro movimento. Per risolvere questo problema, gli specialisti solitamente consigliano di sottoporsi ad un intervento chirurgico. Tuttavia gli interventi per risolvere i problemi alle ginocchia sono piuttosto complicati e non sempre riescono a risolvere il problema in modo definitiva. In ragione di questo oggi voglio presentarvi un rimedio naturale per rinforzare le ginocchia, utile sia nella prevenzione che nel trattamento di infiammazioni e lesioni.

Il rimedio naturale per rinforzare le ginocchia a base di avena, ananas e cannella

Si tratta di una bevanda naturale preparata con ingredienti ricchi di sostanze nutritive come la vitamina C, il magnesio, il silicio e la bromelina. Quest’ultima ha proprietà antinfiammatorie che aiutano a ridurre dolori muscolari e articolari, in particolare quelli causati da un’attività fisica troppo intensa. Inoltre la vitamina C è utile anche nella prevenzione di varie malattie ossee, mentre il manganese favorisce l’assorbimento del calcio e la regolazione dei livelli di zucchero nel sangue.

La ricetta della bevanda che neutralizza il dolore

INGREDIENTI

  • 250 ml di acqua
  • 1 tazza di farina d’avena
  • 40 grammi di miele
  • 2 tazze di ananas (tagliata a dadini),
  • 1 bicchiere di succo d’arancia
  • 1/2 cucchiaino di cannella
  • 40 grammi di mandorle tritate

PREPARAZIONE

  1. Fate bollire l’acqua e aggiungete la farina d’avena durante la cottura, mescolando continuamente.
  2. Lasciate raffreddare il composto ed iniziate a preparare un succo di frutta con ananas, miele, farina di mandorle, succo d’arancia e cannella.
  3. Aggiungete l’acqua con la farina d’avena al composto ed azionate il frullatore.
  4. La vostra bevanda dalle proprietà antinfiammatorie è pronta. Se volete, aggiungete un paio di cubetti di ghiaccio.

Importante! Se siete ipertesi non aggiungete la cannella.

Nb: Le informazioni contenute in questo articolo non intendono sostituire il rapporto diretto tra medico e paziente. Per maggiori informazioni è opportuno rivolgersi ad uno specialista.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 3 =