biancheria intima di cotone
Spread the love

Chi lo avrebbe mai detto: la biancheria intima di cotone è sexy!!!

Povere donne. Povere noi. Abbiamo passato anni a sentirci in colpa perché all’essere seducenti a tutti i costi, sempre e comunque, a qualsiasi ora del giorno e della notte, preferivamo sentirci comode. Come se la comodità non dovesse esserci concessa. Come se il cotone non fosse un tessuto per noi, come se solo il pizzo lo fosse.

Ebbene, donne di tutto il mondo unitevi al grido di “Evviva il cotone!”

La moda è finalmente dalla nostra parte! Le passerelle di intimo ci hanno finalmente “riconosciuto il diritto” di indossare senza vergogna slip, culottes, canotte, brasiliane e perizomi… di cotone!

Le modelle – in primis quelle di origine nordeuropea – hanno fatto del reggiseno a triangolo, morbido, senza ferretto e senza sostegno alcuno, un must have che ogni donna dovrebbe possedere nel proprio cassetto della biancheria intima, meglio ancora se di colore chiaro e se abbinato a degli slip classici, ma a vita rigorosamente bassa per evitare l’effetto “mutandone della donna”. Perché diciamolo, ragazze, il pericolo di passare in un battibaleno dall’altra parte della barricata è sempre in agguato.

Per questo, via libera alla biancheria intima di cotone nelle tonalità cipria, champagne e affini, ma se, in un’occasione speciale, avete anche solo il minimo dubbio sul vostro intimo, beh, non rinunciate alla lingerie femminile sexy per antonomasia indossando un completino intimo di pizzo: raffinato, sexy, elegante, il pizzo ha il potere di trasformare ogni donna in una donna sofisticata, anche solo per una sera.

Nell’epoca delle bellezze androgine e, come dicevamo prima, dei reggiseni senza struttura, i completini intimi di pizzo mantengono quell’appeal prettamente femminile che ogni tanto è bene concedersi. Siete d’accordo? Via libera, allora, a babydoll, slip, reggiseni e altri indumenti intimi in grado di valorizzare le linee del nostro corpo, ognuna secondo le proprie forme, ognuna secondo le proprie esigenze e, soprattutto, la propria personalità. Perché, lo sappiamo, non c’è momento peggiore di quello in cui ci si sente a disagio nei propri abiti. Giusto?

Ciò detto, è innegabile il fatto che l’uso costante dell’intimo di pizzo sia controindicato e che, nella quotidianità, sia da preferire, invece, la biancheria di cotone. In questo modo, infatti, si prevengono le irritazioni e le infezioni intime causate dallo sfregamento delle stoffe sintetiche sulle zone più delicate del nostro corpo e si riesce a vivere la propria giornata appieno, con la serenità di cui si ha bisogno per far sì che una giornata sia davvero una bella giornata!

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 − dieci =