Home Home Il dolore alle braccia e alle gambe può essere indicatore di vari...

Il dolore alle braccia e alle gambe può essere indicatore di vari problemi di salute

362
0
dolore braccia gambe

Il dolore alle braccia e alle gambe può essere solo un sintomo dell’influenza o della stanchezza. Tuttavia, se il problema dura da mesi o è accompagnato da vertigini o perdita di memoria, bisogna senza dubbio consultare il medico.

Ti è mai successo di avere dolore alle braccia e alle gambe? Di avvertire un dolore orribile e una pesantezza molto acuta che ti impediscono di muoverti e ti costringono a dover riposare?

Si tratta di un disturbo molto comune che, nella maggior parte dei casi, è dovuto a un sovraccarico muscolare o alla semplice stanchezza di fine giornata. Tuttavia, dovremmo iniziare a preoccuparci se questi disagi sono continui e durano per mesi.

Cause che possono causare dolore a braccia e gambe

Il dolore agli arti è un tipo di disturbo molto comune . Non importa quanti anni abbiamo. Anche la popolazione più giovane, tra gli 8 ei 17 anni, ne soffre solitamente durante la crescita a causa dei cambiamenti che subisce il corpo.

E gli adulti? A cosa è dovuto questo dolore alle braccia e alle gambe? Vediamo.

1. Raffreddore e influenza. Il dolore alle braccia e alle gambe può comparire giorni prima che l’influenza o il raffreddore si manifestino con tutti i loro sintomi . Questo disturbo fa parte del quadro tipico delle malattie stagionali. Le infezioni virali vengono combattute dal corpo attraverso il rilascio di un gran numero di linfociti  che, a loro volta, provocano un aumento della temperatura ed il rilascio di molecole infiammatorie (prostaglandine). Tutto questo porta al classico dolore alle gambe, alle braccia, al malessere generale e alla febbre. Quindi, è molto probabile che prima che arrivi il raffreddore o l’influenza, si avverta dolori agli arti.

2. Dolore articolare. Una causa molto comune a partire dai 50 anni . Non possiamo dimenticare che le braccia e le gambe sono le parti del corpo che utilizziamo di più durante la giornata e che sono costituite da articolazioni complesse che, per vari motivi, si infiammano o si consumano. Questo provoca pesantezza, affaticamento, un bruciore molto particolare nella zona della coscia e anche nella zona delle spalle. In altre parole, il dolore non è concentrato esclusivamente nell’articolazione, ma solitamente si irradia all’intero muscolo e all’intero arto.

Leggi anche: Fibromialgia: la malattia delle emozioni non espresse

3. Problemi di circolazione sanguigna. Generalmente, il dolore alle braccia e alle gambe è associato a una cattiva circolazione sanguigna ed è accompagnato da altri sintomi come:

  • Intorpidimento delle braccia e delle gambe, accompagnato da crampi che raggiungono mani e piedi.
  • Ulcere alle gambe.
  • Perdita di forza nelle mani.
  • Mal di testa.
  • Tonalità bluastra sulle unghie.
  • Vertigini appena ci alziamo.
  • Pesantezza alle gambe e mani e dita gonfie .
  • Vene varicose sulle gambe.

Presta attenzione a questi tipi di segni che accompagnano sempre una cattiva circolazione sanguigna. È molto importante, soprattutto se a volte senti una forte tachicardia o sensazione di soffocamento. In questo caso, dovresti consultare immediatamente un medico , perché può indicare un problema cardiaco. Non dimenticare!

4. Fibromialgia.  Quando si parla di fibromialgia, si fa riferimento al dolore alle braccia e alle gambe come qualcosa di continuo. Se lo soffriamo per diversi mesi e se questo a volte ci impedisce di essere in grado di portare il nostro normale ritmo di lavoro il nostro problema di salute potrebbe essere proprio questo.

Tuttavia, è anche importante tenere conto di questa serie di sintomi associati:

  • Il dolore è accompagnato da grande stanchezza.
  • Ci sono parti del corpo dove si avverte maggior dolore come i fianchi , il collo, la clavicola, le articolazioni del gomito, la zona del ginocchio e la parte dei glutei.
  • Si fa fatica a dormire e a rialzarsi la mattina.
    Si soffre di emicranie, piccole perdite di memoria e difficoltà di concentrazione.

Se avverti sempre dolore agli arti inferiori e superiori, contatta subito il tuo medico di fiducia. Inoltre, non dimenticare mai di cercare di condurre una vita sana, mangiare correttamente e fare un po’ di esercizio. Gestire correttamente lo stress evita anche questo tipo di sovraccarico che tende sempre a localizzarsi nelle aree muscolo-scheletriche.

Leggi anche:

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitter, e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

dodici + quattro =