Home Alimentazione Come preparare il kefir a casa: un alimento probiotico che migliora la...

Come preparare il kefir a casa: un alimento probiotico che migliora la digestione

749
0
kefir

Sai cos’è il kefir? E’ un probiotico naturale prodotto dalla fermentazione del latte. Ha un aspetto molto simile allo yogurt, ma il suo valore nutrizionale e terapeutico è di gran lunga superiore. Quest’ultimo contiene, infatti, dei lieviti benefici come il Saccharomyces kefir e il Torula kefir che eliminano i lieviti patogeni (nocivi) presenti nel corpo.

Com’è fatto il kefir?

Il kefir può essere prodotto con qualsiasi tipo di latte (mucca, capra o pecora, soia, cocco o riso). C’è anche il kefir d’acqua, che può essere preparato a casa aggiungendo grani di kefir al latte.

Quali sono i benefici?

– Aumenta il valore biologico delle proteine ​​del latte.

– Sintetizza l’acido lattico che riduce l’intolleranza al lattosio e favorisce la digeribilità del latte anche per le persone sensibili al latte vaccino.

– Sintetizza le vitamine del complesso B.

– Aumenta la resistenza alle infezioni.

– Rafforza il sistema immunitario (è stato usato con successo per aiutare le persone affette da AIDS, cancro e herpes).

– Calma il sistema nervoso e quindi contrasta depressione, disturbi del sonno e altri problemi.

– Ripristina e riequilibra la flora intestinale, elimina batteri e lieviti nocivi dall’intestino e aumenta la popolazione batterica benefica e protettiva.

– Regola la flora intestinale e può essere utilizzato sia in caso di stitichezza che in caso di diarrea.

– Riduce la flatulenza e migliora complessivamente l’intero apparato digerente.

– Riduce il colesterolo cattivo.

Ecco la ricetta del kefir di latte di mucca

INGREDIENTI

  • 2 cucchiai di granuli di kefir (se non sai dove trovarli, clicca qui)
  • 2 tazze di latte fresco (può essere intero, scremato, parzialmente scremato o pastorizzato).

METODO DI PREPARAZIONE

  1. Metti i grani di kefir e il latte in un contenitore non metallico (assicurati di non riempire più di 3/4 del contenitore).
  2. Copri il contenitore con un coperchi ermetico e lascialo a temperatura ambiente per circa 24 ore o fino a far formare il siero di latte (kefiraride).
  3. Agita il contenitore ogni due ore per fare in modo che i chicchi siano sempre a contatto con il latte.
  4. Versa il contenuto in un setaccio non metallico e conserva il kefir in un contenitore non metallico.
  5. La bevanda fermentata può essere conservata in frigorifero, mentre i chicchi vanno conservati in un mobile fresco e asciutto.

NB: Questo probiotico deve essere consumato al mattino e alla sera tutti i giorni. Inoltre può sostituire un pasto in quanto è molto nutriente.

Leggi anche:

PUBBLICITAAbbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

otto − due =