Home Home Il rimedio naturale per bruciare le verruche senza lasciare traccia

Il rimedio naturale per bruciare le verruche senza lasciare traccia

2651
0
bruciare le verruche

Le verruche compaiono all’improvviso e tendono ad aumentare di dimensioni, spesso vengono scambiate per semplici calli data la loro natura, ma sono ben altra cosa. Oggi vi aiuteremo a fare chiarezza su questo argomento e vi spiegheremo come bruciare le verruche senza lasciare alcuna traccia

Tutto quello che c’è da sapere sulle verruche

Dotate di un nucleo centrale vascolarizzato e ricoperto da tessuto epiteliale, sono in realtà delle neo formazioni di natura benigna, dovute alla presenza del virus HPV, ovvero l’ Human Papilloma.

Non ha zone del corpo preferite dove proliferare, anche se tendenzialmente, quelle più colpite sono i piedi e le mani, inoltre le micro lesioni cutanee ne facilitano l’accesso.

Amano gli ambienti umidi e caldi, quali possono essere le piscine o le palestre ed il contagio si contrae per contatto, anche se in presenza di un sistema immunitario deficitario il passaggio è più probabile.

Le ultime ricerche genetiche in campo dermatologico hanno evidenziato che la familiarità può essere all’origine della formazione di verruche.

Come bruciare le verruche senza lasciare alcuna traccia

Le verruche più ostinate sono quelle che si formano nella zona plantare, in commercio esistono diversi preparati a base di acido salicilico sotto forma di pomate o gel da spalmare sulla zona interessata -> Clicca qui se vuoi acquistarne uno economico ed efficace.

Un altro rimedio in caso d’insuccesso è ricorrere alla crioterapia, ossia tramite l’azoto liquido la verruca viene congelata, di conseguenza interrompendo l’afflusso di sangue muore e dopo poco tempo cade.

In presenza di formazioni grandi il sistema migliore è affidarsi al laser o alla chirurgia tradizionale.

Un aiuto da madre natura

Se non amate ricorrere ai preparati farmacologici, potete provare con dei rimedi naturali, molti sono facilmente reperibili in casa, in grado di risolvere il problema senza spiacevoli effetti collaterali, certo il decorso sarà un po’ più lungo.

Il più classico è l’olio di ricino o quello di canfora, con un’applicazione al giorno dovrebbe ammorbidirsi -> se non sai dove acquistarlo clicca qui.

Molto efficace il succo di limone che combatte il virus e stimola il sistema immunitario, prendete uno spicchio di limone e massaggiate giornalmente la verruca, nell’arco di poco tempo essa tenderà a seccarsi e cadere in modo spontaneo.

Molti raccomandano il succo d’uva fresco o l’aceto di sidro di mele che aiutano ad eliminare le cellule morte accumulate, con un batuffolo ben imbevuto applicatelo sulla zona interessata e provvedete con una fasciatura.

L’aglio è un vero toccasana per la pressione alta, lo sanno bene gli ipertesi, ma è anche un potente antibiotico naturale, se ne schiacciate uno spicchio e lo mettete direttamente sulla verruca, in breve tempo la manderà via.

Se questo articolo su come bruciare le verruche vi è piaciuto, leggete anche:

PUBBLICITA

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

cinque × cinque =