tappeto sporco

Avere una casa pulita e profumata è un po’ il sogno di tutto. L’igiene è, infatti, molto importante oltre che per motivi visivi, per la nostra salute stessa. Uno delle cose più difficili da pulire sono senza dubbio i tappeti. E’ quasi impossibile riuscire a tenerli puliti, come nuovi, per poco più di una giornata. Ecco perché oggi vogliamo insegnarvi una tecnica per pulire un tappeto sporco utilizzando aceto e bicarbonato. 

Tappeto sporco? Ecco come donargli una seconda vita!

I tappeti vanno puliti almeno ogni sei/dodici mesi affinché si mantengano come nuovi. Come accennato, avere dei tappeti puliti è importante oltre che per motivi estetici, per motivi di salute. Sapete che un tappeto sporco è un vero è proprio covo di batteri? Proprio così! Nel tappeto si annidano oltre ai batteri: pollini, allergeni e polvere. E poi… vogliamo parlare delle macchie di vino rosso o caffè? Ecco come correre ai ripari!!!

Il trattamento miracoloso

 

Applica del bicarbonato (in polvere) sulle macchie e successivamente spruzzarci sopra una soluzione a base di aceto e acqua. Preparala utilizzando acqua e aceto, miscelati in proporzioni uguali.

Affinché questa soluzione magica doni i risultati sperati, è importante che le macchie siano completamente coperte con una quantità abbondante di questa miscela. Diversamente, non otterrete i risultati sperati.

Se gli ingredienti, sembrano ribollire sul tappeto, avete seguito bene la procedura e dopo 3 ore di applicazione, potrete rimuovere la schiuma dal tappeto. 

 

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

PUBBLICITAAbbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 − 15 =