Home Home Perché è importante bere acqua a stomaco vuoto? I benefici per la...

Perché è importante bere acqua a stomaco vuoto? I benefici per la salute

Bere acqua a stomaco vuoto, appena svegli, è una pratica estremamente salutare che offre una serie di benefici per la nostra salute. Quest’antica abitudine che affonda le sue origini nell’antica medicina ayurvedica è, infatti, in grado di pulire il colon e aiutare il nostro corpo ad assorbire i nutrienti dal cibo. Scopriamo nel dettaglio i benefici di questa antica pratica.

Bere acqua a stomaco vuoto: un’abitudini dalle origini molto antiche

bere acqua a stomaco vuoto

Nel 1970, il dottor Fereydoon Batmanghelidj, partendo dalla medicina ayurvedica, giunse alla conclusione che l’acqua è un vero e proprio elisir naturale. Un elisir capace di trattare numerose malattie, quali il diabete, l’ipertensione, l’artrite, emicrania, l’asma e altre malattie autoimmuni.

 

Ecco cosa succede  al tuo corpo quando bevi dell’acqua a stomaco vuoto:

bere acqua a stomaco vuoto

 

  1. Bere 1 bicchiere d’acqua priva di fluoro, 45 minuti prima di mangiare o bere qualcosa oppure bere mezzo bicchiere d’acqua un’ora prima dei pasti e 2 ore dopo i pasti è in grado di trattare la costipazione e alcuni problemi gastrici.
  2. Bere acqua appena svegli aumenta la produzione di ossigeno e, di conseguenza, contribuisce alla creazione di nuove cellule.
  3. bere acqua a stomaco vuoto
  4. Questa pratica accelera il metabolismo del 24%.
  5. Un corpo ben idratato è un corpo più forte e meno propenso ad ammalarsi.
  6. Una corretta idratazione contrasta la stanchezza, gli sbalzi d’umore e supporta la funzione cerebrale.
  7. Bere acqua appena svegli favorisce l’eliminazione delle tossine e delle impurità.
  8. Questa pratica è, inoltre, utile per mangiare di meno durante il giorno.

Per mantenere il naturale equilibrio minerale, è possibile aggiungere 1/4 di cucchiaino di sale per ogni litro di acqua.

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: Facebook, Twitter, Google+Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

1 × 3 =