Home Bellezza Come preparare la pelle all’abbronzatura

Come preparare la pelle all’abbronzatura

163
0
preparare-pelle-abbronzatura

Il segreto dell’abbronzatura sicura, veloce e duratura si nasconde nella corretta preparazione della pelle.

Sfoggiare un’abbronzatura perfetta è il sogno di tutti gli amanti della stagione estiva, dei bagni al mare e delle lunghe giornate in montagna. Tuttavia abbronzarsi in maniera sicura, veloce e duratura non è semplice, senza preparare la pelle. Esporsi al sole rende, infatti, vulnerabile la cute all’azione irritante dei raggi UV. Del resto, l’abbronzatura è una reazione di difesa dell’organismo che, quando ci esponiamo al sole, attiva la melatonina, il pigmento prodotto dai melanociti che conferisce il colore ambrato alla nostra pelle. Affinché si distribuisca uniformemente sulla nostra pelle ed eviti scottature è importante prepararsi diverse settimane prima dell’esposizione al sole.

Ecco 6 regole d’oro per preparare la pelle all’esposizione al sole:
  1. Bere almeno 2 litri di acqua al giorno. Consumare tanta acqua non fa bene soltanto alla nostra salute generale, ma anche alla pelle. Una cute idratata si abbronzerà più velocemente ed avrà un aspetto bello e sano.
  2. Consumare alimenti che stimolano la produzione di betacarotene. Carota, albicocca, melone, zucca, arance, pomodori e anguria, essendo ricchi di betacarotene stimolano l’abbronzatura regalando, a chi li consuma, una tintarella perfetta.
  3. Effettuare trattamenti per rimuovere le impurità e favorire il turnover cellulare. Applicare uno scrub esfoliante su viso e corpo favorisce il rinnovo cellulare ed evita la terribile abbronzatura a macchie: potendo scegliere, meglio affidarsi alla cosmesi bio.
  4. Usare un buon balsamo labbra con fattore di protezione. Per esporsi al sole in sicurezza è importante non trascurare le labbra. Applicare un balsamo, oltre a contribuire all’idratazione, contrasterà  la comparsa del temutissimo herpes labiale.
  5. Esporsi al sole gradualmente. Per evitare scottature è importante limitare i tempi di esposizione al sole nei primi giorni di vacanza. Per le carnagioni più chiare, le prime esposizioni dovrebbero durare dai 15 ai 30 minuti.
  6. Utilizzare attivatori di abbronzatura. Nelle 2-4 settimane che precedono l’esposizione al sole, usare cosmetici che attivano la melatonina è un valido aiuto per la tintarella.
Inoltre… nei giorni di esposizione al sole non bisognerà dimenticare di:
  • Utilizzare una protezione solare 50+. Preferire creme solari con fattori di protezione alti, oltre a scongiurare scottature, previene i danni causati dal foto invecchiamento. Infine, è bene precisare che un fattore di protezione alto non ostacola l’abbronzatura, al contrario la rende sicura.
  • Dopo l’esposizione utilizzare un buon doposole. Per abbronzarsi in sicurezza, bisognerà prendersi cura della pelle anche dopo l’esposizione al sole. Applicare un gel o una crema doposole con aloe vera oltre a rinfrescare la pelle, la idraterà naturalmente, donandole un aspetto bello e sano.
Abbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitter e Instagram!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

12 − sei =