Home Home 10 sintomi silenziosi del cancro al fegato

10 sintomi silenziosi del cancro al fegato

1440
0
cancro al fegato

Il cancro al fegato è un tumore che colpisce le cellule del fegato e può essere diagnosticato in seguito alla cirrosi alcolica o all’epatite virale. Ma succede anche che questo tumore possa essere scoperto in una persona sana, per caso, durante una visita medica. Quindi, quali sono i campanelli d’allarme del cancro al fegato?

  1. Cirrosi, epatite C e B. Sono possibili campanelli d’allarme del cancro.
  2. Nausea e vomito. Estrema stanchezza e debolezza corporea, nausea e vomito sono sintomi da non sottovalutare.
  3. Dolore addominale anormale. Quando si ha il cancro al fegato, il dolore localizzato sul lato destro dell’addome si fa sentire e fino a diffondersi alla spalla destra.
  4. Improvvisa perdita di peso senza dieta. Perdere peso senza seguire alcuna dieta può essere sintomatico del cancro al fegato.
  5. Perdita di appetito. Non avere appetito può essere attribuito a questo problema di salute.
  6. Rapida sensazione di sazietà. Sentirsi rapidamente pieni anche dopo aver mangiato pochissimo può essere attribuito alla presenza di liquidi nella pancia.
  7. Pelle e occhi gialli. L’ ittero colpisce l’occhio e la pelle. Anche l’urina può cambiare colore e diventare di colore giallo scuro o marrone, mentre le feci diventano pallide.
  8. Comparsa di una massa sospetta. La massa tumorale si sviluppa nell’addome, sotto le costole.
  9. Edema nei piedi e nelle gambe. Gli arti inferiori sono gonfi. La ritenzione idrica porta alla comparsa di edema ed è concentrata nei piedi e nelle gambe che appaiono gonfie.
  10. Gonfiore della pancia dovuto al liquido. Il ventre è gonfio a causa dell’accumulo di un liquido chiamato ascite nella cavità peritoneale. Questo fluido non drenato viene immagazzinato nell’addome e può contenere cellule tumorali.

Come prevenire il cancro al fegato e quali sono gli esami da eseguire?

Per prevenire il cancro al fegato, è essenziale seguire controlli regolari, eseguire test di screening del tumore e adottare uno stile di vita sano. Pertanto, è necessario:

  • Vaccinarsi contro l’ epatite B e proteggersi durante il sesso.
  • Vaccinarsi contro l’epatite, un trattamento tempestivo può ridurre il rischio.
  • Utilizzare attrezzature sterilizzate per evitare la contaminazione.
  • Ridurre il consumo di alcol.
  • Evitare il fumo ed evitare il fumo passivo.
  • Monitorare il peso per limitare il rischio di obesità.
  • Ridurre l’uso e l’esposizione a sostanze chimiche (come aflatossina, cloruro di vinile, arsenico)

Per quanto riguarda i trattamenti , sono diversi in base allo stadio dell’evoluzione del cancro al fegato:

  • Chemioterapia per prevenire la progressione della malattia.
  • Trapianto di fegato attraverso trapianto di fegato sano.
  • Rimozione di una parte del fegato rimuovendo il tumore preservando il fegato che svolge ancora le sue normali funzioni.
  • Distruzione tumorale percutanea ovvero un’alternativa alla chirurgia per rimuovere piccoli tumori.

PUBBLICITAAbbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Loading...

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterInstagram!

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome

14 − 7 =