miglior frutto al mondo

Mangiare tanta frutta e verdura, si sa, fa davvero molto bene alla salute. Ciononostante bisogna precisare che ci sono dei frutti più ricchi di proprietà benefiche di altri. Sapete qual è il miglior frutto al mondo, secondo i medici? Si tratta dei datteri. Quest’ultimi hanno il potere di alleviare e prevenire numerosi problemi di salute come il colesterolo, l’ipertensione, l’ictus e l’infarto.

Alla scoperta delle proprietà del dattero, il miglior frutto al mondo

miglior frutto al mondo

Aggiungere i datteri alla nostra dieta, accelererà il nostro metabolismo ed in più donerà altri 8 benefici al nostro organismo:

  1. Se soffri di anemia o se incinta, mangiando 100 grammi di datteri, consumare la dose giornaliera raccomandata di ferro.
  2. Previene la diarrea: essendo ricchi di potassio, rigenera la flora intestinale ed evita la diarrea.
  3. Calma la costipazione: se soffri di costipazione, puoi fermarla lasciando poche datteri in un bicchiere d’acqua per tutta la notte. Al mattino seguente, bevi l’acqua ottenuta e beneficerai delle proprietà lassative dei datteri.
  4. Controllo del peso corporeo: mangiare datteri a stomaco vuoto è un ottimo modo per evitare di accumulare grassi in eccesso. Tuttavia, non bisogna esagerare con il consumo in quanto contengono molto zucchero.
  5. Regola i livelli di colesterolo, pulendo i vasi sanguigni e prevenendo i coaguli di sangue.
  6. Rafforza il cuore: per rendere più forte il tuo cuore, consuma un frullato di datteri.
  7. Regola la pressione sanguigna: se avete la pressione alta, aggiungete i datteri alla vostra dieta in quanto sono ricchi di potassio e sodio.
  8. Prevenire l’ictus: il potassio migliora la salute del sistema nervoso e quindi riduce il rischio di ictus.

Se questo articolo ti è piaciuto, leggi anche:

PUBBLICITAAbbonati alla nostra newsletter: è gratis!

Per restare sempre aggiornata/o e non perderti nessuno degli articoli firmati DidiDonna iscriviti alla nostra newsletter settimanale. Seguici anche sui nostri canali social: FacebookTwitterGoogle+ e Instagram!

NB: Le informazioni riportate in questo articolo sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche. Pertanto non devono intendersi come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o la sospensione di un farmaco. L’articolo ha scopo informativo, ma non intende sostituire in alcun modo il parere di un medico generico o specialista. L’utilizzo delle informazioni fornite è da intendersi sotto la responsabilità, il controllo e la discrezione del lettore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

14 − tredici =